Elisa

Elisa

mia amica, amica di tutti, 
il ricordo per chi voleva vivere... 
ed Elisa era viva, e resta viva con noi ! 
  
Michele  21-03-2008
 
Per chi era in Chiesa, 
e chi ha letto qualcosa, 
a chi l'amava 
e per chi non la sentiva, 
per chi non é stato avvisato, 
per Elisa, ho cantato. 
  
Da Treviso a Milano, 
e dovunque un giardino, 
dei suoi occhi e del viso, 
sempre dentro ad un sorriso, 
dei capelli che per fortuna ho toccato, 
per Elisa, ho cantato 
  
Se non l’avesse fermata il caso, 
violento, lasciando anche Dio Sorpreso, 
se non ci fosse la macchina e l’urto, 
in un mondo che piange ogni giorno il furto, 
di vite sottratte a chi pensa rimango, 
ma intorno non vede che pioggia e fango. 
  
Per chi sta ancora male, 
o ha solo letto un giornale, 
per chi non ha più pace, 
o non sarà mai capace, 
di sentire la sua voce stonare, 
una canzone, e cantare. Perché lei ti capiva, 
e poi magari ci scherzava, 
per le città che ha viaggiato, 
e quelle che ha immaginato, 
per chi pensa che si sia già sentito, 
per Elisa, ho capito. 
Lei così innamorata, 
di me e della vita, 
la sua piccola mano, 
che indicava lontano, 
prendendosi addosso il coraggio di un segno, 
in un mondo che soffre tra croci e legno. 
  
Le luci ormai spente, 
vive ma inutilmente, 
coprono i fiori , 
di ricordi di colori, 
tutto vive solo perché ha vissuto, 
per Elisa, è caduto. 
  
Ma la Pasqua accusata, 
tra le sue nuvole inchiodata, 
dall’impatto ha salvato, 
un uovo al cioccolato 
e un biglietto con scritto: “tu sei stanco, 
ma io sarò sempre al tuo fianco”. 
  
E dico che non l’ha fermata il cemento, 
distratto lasciando anche Dio sgomento, 
Ha scritto che non l’ha distrutta un uomo, 
ubriaco e drogato sentendosi un tuono, 
Ha detto al suo corpo, tu vai io rimango, 
e il mondo risorga tra croci e fango. 

 

" Over the rainbow " traduzione Da Qualche Parte Sopra L'arcobaleno

Da qualche parte sopra l'arcobaleno

proprio lassù, ci sono i sogni che hai fatto

una volta durante la ninna nanna

da qualche parte sopra l'arcobaleno

volano uccelli blu e i sogni che hai fatto,

i sogni diventano davvero realtà

 

un giorno esprimerò un desiderio

su una stella cadente

mi sveglierò quando le nuvole

saranno lontane dietro di me

dove i problemi si fondono come gocce di limone

lassù in alto, sulle cime dei camini

è proprio lì che mi troverai

da qualche parte sopra l'arcobaleno

volano uccelli blu e i sogni che hai osato fare,

oh perchè, perchè non posso io?

 

Beh vedo gli alberi del prato e

anche le rose rosse

le guarderò mentre fioriscono

per me e per te

e penso tra me e me

"che mondo meraviglioso!"

 

Beh vedo cieli blu e nuvole bianche

e la luminosità del giorno

mi piace il buio e penso tra me e me

"che mondo meraviglioso!"

 

I colori dell'arcobaleno così belli nel cielo

sono anche sui visi delle persone che passano

vedo degli amici che salutano

dicono "come stai?"

in realtà stanno dicendo "ti voglio bene"

ascolto i pianti dei bambini

e li vedo crescere

impareranno molto di più

di quello che sapremo

e penso tra me e me

"che mondo meraviglioso!"

 

un giorno esprimerò un desiderio

su una stella cadente

mi sveglierò quando le nuvole

saranno lontane dietro di me

dove i problemi si fondono come gocce di limone

lassù in alto, sulle cime dei camini

è proprio lì che mi troverai

da qualche parte sopra l'arcobaleno

ci sono i sogni che hai osato fare,

oh perchè, perchè non posso io? Da qualche parte sopra l'arcobaleno

proprio lassù, ci sono i sogni che hai fatto

una volta durante la ninna nanna

da qualche parte sopra l'arcobaleno

volano uccelli blu e i sogni che hai fatto,

i sogni diventano davvero realtà

 

un giorno esprimerò un desiderio

su una stella cadente

mi sveglierò quando le nuvole

saranno lontane dietro di me

dove i problemi si fondono come gocce di limone

lassù in alto, sulle cime dei camini

è proprio lì che mi troverai

da qualche parte sopra l'arcobaleno

volano uccelli blu e i sogni che hai osato fare,

oh perchè, perchè non posso io?

 

Beh vedo gli alberi del prato e

anche le rose rosse

le guarderò mentre fioriscono

per me e per te

e penso tra me e me

"che mondo meraviglioso!"

 

Beh vedo cieli blu e nuvole bianche

e la luminosità del giorno

mi piace il buio e penso tra me e me

"che mondo meraviglioso!"

 

I colori dell'arcobaleno così belli nel cielo

sono anche sui visi delle persone che passano

vedo degli amici che salutano

dicono "come stai?"

in realtà stanno dicendo "ti voglio bene"

ascolto i pianti dei bambini

e li vedo crescere

impareranno molto di più

di quello che sapremo

e penso tra me e me

"che mondo meraviglioso!"

 

un giorno esprimerò un desiderio

su una stella cadente

mi sveglierò quando le nuvole

saranno lontane dietro di me

dove i problemi si fondono come gocce di limone

lassù in alto, sulle cime dei camini

è proprio lì che mi troverai

da qualche parte sopra l'arcobaleno

ci sono i sogni che hai osato fare,

oh perchè, perchè non posso io?